Come fare storytelling per migliorare l esperienza dell utente

admin
admin

Storytelling di Coca-Cola

Lo storytelling non è altro che la capacità di raccontare storie con una trama attraente ed elaborata, il cui scopo è catturare l’attenzione del lettore e suscitare sentimenti di empatia e curiosità. Mettendolo in pratica, i messaggi vengono trasmessi più facilmente e… Attenzione, è stato dimostrato! Aumento delle vendite.

In questo senso, spicca chi riesce a creare una comunicazione in grado di attrarre le persone e tenerle impegnate, fino a farle sentire sicure di fare un acquisto. E il modo migliore per farlo è la narrazione.

Lo storytelling è l’arte di comunicare un’idea, utilizzando parole e immagini, in una narrazione con un inizio, una parte centrale e una fine. Questa tecnica è spesso utilizzata in TV e nella pubblicità e, naturalmente, nel marketing digitale.

In pratica, lo storytelling va ben oltre questa definizione, diventando uno strumento potente per stabilire un rapporto duraturo con i lettori e i potenziali clienti, a patto che sia usato nel modo giusto.

Che cos’è lo storytelling nella UX?

È l’arte di creare una sequenza di eventi, reali o fittizi, creando un’atmosfera che avvolge e cattura. Queste tecniche narrative sono strumenti molto utili per la progettazione di servizi e prodotti digitali. Aiuta a creare strumenti per l’esperienza utente come le Personas o gli User Journey.

  Cosa fa un Digital Marketing Specialist e come si diventa?

Qual è lo scopo della narrazione?

L’obiettivo principale dello storytelling è che la storia si connetta con il pubblico di riferimento, per catturare un pubblico che si identifichi con ciò che viene raccontato. Pertanto, di solito è una storia di superamento, una sfida, una storia di perseveranza, ecc.

Che tipo di strumento è lo storytelling?

Lo storytelling: uno strumento perfetto per suscitare emozioni e migliorare l’apprendimento. L’atto del raccontare è ancora vivo e vegeto e oggi più che mai può essere uno strumento perfetto per suscitare emozioni che migliorano l’apprendimento. Racconto…

Esempi di narrazione dei dati

Le storie muovono il mondo, perché perché le persone si muovano, c’è bisogno di un perché. Ma lo storytelling non è solo un potente strumento per generare il coinvolgimento degli utenti. Le storie sono una preziosa fonte di conoscenza per le aziende quando si tratta di analizzare il comportamento dei clienti.

Quando i dati oggettivi vengono meno, perché vogliamo analizzare emozioni, sensazioni o impressioni, è necessario disporre di altri strumenti che ci permettano di analizzare meglio ciò che accade nella mente del nostro cliente. Una storia da sola non è in grado di raggiungere questo obiettivo, ed è per questo che uno degli strumenti di storytelling più potenti è la mappa del viaggio del cliente o mappa dell’esperienza del cliente.

  Come gestire un webinar di successo

In questo video spiego in dettaglio e con un esempio come utilizzare questo strumento per i vostri progetti, sia che vendiate prodotti fisici che servizi. In questo caso, lo applico a un esempio specifico, ma vedrete che potrete facilmente replicarlo nella vostra attività.

Campagne di storytelling

La creazione di storie fa parte di un processo creativo che ci permette di migliorare i nostri prodotti. Come possiamo costruire storie che rappresentino i nostri utenti? Vi aiutiamo a identificare i fattori più importanti per l’utilizzo dello Storytelling nell’esperienza dell’utente.

Nel caso della user experience, questa equazione ci permette di mappare i momenti in cui l’utente di un servizio o di un prodotto si confronta con esso. In questo modo, possiamo identificare eventuali attriti e migliorare l’intero processo.

Sebbene esistano diversi modi di strutturare la narrazione, i due più classici sono il viaggio dell’eroe e l’arco narrativo. Entrambi, basati su fasi o stadi molto chiari, definiscono i livelli di attenzione e di aspettativa della storia.

  Cos è il Churn Rate e come funziona

Nel caso dell’esperienza utente, scopriamo che ogni storia inizia con una chiamata all’azione, qualcosa che scatena una situazione. Le diverse fasi fanno parte di una narrazione più ampia e il successo o il fallimento del compito dell’utente dipende da questa tensione.

Storytelling e vendite

La narrazione è universale e fa parte dell’esperienza umana. Il nostro cervello è predisposto ad apprezzare una buona storia, perché all’epoca la sopravvivenza poteva dipendere dall’ascolto della storia giusta. Nel Pleistocene, sapere che un membro del vostro clan ha mangiato delle bacche rosse e si è ammalato potrebbe aiutarvi a non commettere lo stesso errore. Le storie servivano quindi per trasmettere informazioni e conoscenze essenziali e per imparare a interagire con il mondo.

Il nostro cervello elabora allo stesso modo le esperienze vissute e raccontate, grazie ai neuroni specchio. Le storie sono memorabili e possono essere ricordate anche dopo decenni, quando altre informazioni sono state dimenticate.

Per raccogliere i frutti di una simile narrazione, il primo passo è essere consapevoli che ogni azione contribuisce alla storia. Ora pensate al vostro marchio: qual è la sua identità, qual è la sua voce? Da queste domande si può iniziare a pensare alla storia che si vuole raccontare: quali emozioni si vogliono evocare nel pubblico, quali reazioni?

Questo sito web utilizza i propri cookie per il suo corretto funzionamento. Facendo clic sul pulsante Accetta, l\\\'utente accetta l\\\'uso di queste tecnologie e il trattamento dei suoi dati per questi scopi.    Ulteriori informazioni
Privacidad