Come ottimizzare una campagna di acquisto programmatico?

admin
admin

Pubblicità video programmatica in stream e out stream

L’acquisto programmatico o Real Time Bidding (RTB) consiste in un processo automatico che consente di acquistare spazi pubblicitari su diversi media e siti web da un unico pannello di controllo, cercando il pubblico e gli utenti che meglio corrispondono al profilo del vostro marchio. A loro volta, esistono diversi modelli di business o tipi di transazioni, che determinano se i prezzi sono fissi o variabili, se le aste sono aperte o private, ecc.

Il funzionamento del programmatic buying si basa sugli algoritmi delle piattaforme DSP (Demand Side Platform), che danno accesso simultaneo a inventari globali con migliaia e migliaia di opzioni pubblicitarie che corrispondono alle caratteristiche ricercate. Il database e le vostre esigenze si combinano in questo spazio in tempo reale per trovare i tempi e gli spazi migliori per pubblicizzare il vostro marchio. Allo stesso tempo, su queste piattaforme sono presenti altri marchi che condividono il vostro stesso obiettivo, quindi ogni opportunità pubblicitaria genererà un processo di offerta che determinerà chi otterrà lo spazio.

  Che cos è il Marketing Mix e quali sono le 9P del marketing?

Che cos’è l’ottimizzazione delle campagne?

Ottimizzare la campagna significa impostarla per il successo e massimizzare le possibilità di vincere le aste, generare impressioni e ricevere un alto volume di interazioni.

Come funziona l’acquisto programmatico?

L’acquisto programmatico o pubblicità programmatica è un tipo di acquisto automatizzato di annunci pubblicitari nei media digitali, che basa il suo modello di acquisto su pubblici specifici e viene effettuato mediante offerte attraverso tecnologie basate su algoritmi che definiscono i termini della domanda.

Che cos’è l’ATTRIBUZIONE DI TRAFFICO?

Sappiamo che il programmatic buying è un modello di pubblicità online che offre grandi vantaggi alle aziende, in quanto consente una grande segmentazione degli annunci, potendo impattare solo sugli utenti che interessano, ma offre anche un maggiore ritorno sugli investimenti rispetto ad altre alternative o addirittura una migliore esperienza utente.

Questo vale anche per la pubblicità programmatica. È fondamentale sapere se c’è un buon ritorno sull’investimento e, in caso contrario, individuare quali annunci non funzionano come previsto, per ottimizzarli e aumentare le possibilità di conversione e di vendita.

Prima di continuare, se non avete mai provato il programmatic ad buying, vi consigliamo di leggere due articoli che abbiamo condiviso in precedenza. Il primo, su cos’è e come funziona il programmatic buying, e il secondo, sui principali errori che spesso vengono commessi.

  Cos è il Chief Revenue Officer: funzioni e retribuzione

Attualmente i cellulari sono i dispositivi più utilizzati per il consumo di contenuti, ma questo non significa che si debbano lasciare da parte laptop, tablet o desktop.

Tracciamento delle conversioni di Google Ads con

L’acquisto programmatico ci permette, in base al valore dell’utente dietro quell’impressione, di decidere quanto siamo disposti a pagare per quell’impressione nel contesto di un’asta in tempo reale, ed è per questo che è diventato uno degli strumenti principali per i marketer digitali.

L’acquisto programmatico o pubblicità programmatica è un tipo di acquisto automatizzato di annunci pubblicitari nei media digitali, che basa il suo modello di acquisto su pubblici specifici e viene effettuato mediante offerte attraverso tecnologie basate su algoritmi che definiscono i termini della domanda.

La DSP o Demand Side Platform è la piattaforma utilizzata dai trading desk per generare la domanda di acquisto di spazi pubblicitari, siano essi display, video, audio, native, connected TV o mobile.

Un DSP viene utilizzato per trovare il miglior inventario disponibile, analizzarlo e scegliere quello che meglio si adatta alle esigenze dell’utente e, infine, per acquistare quelle impressioni che soddisfano tutti gli standard di sicurezza. L’algoritmo DSP impara gradualmente, in modo da acquistare le stampe negli spazi che danno i risultati migliori.

Quello che non vogliono dirvi: discrepanza tra click e visite

Nella maggior parte delle forme di pubblicità tradizionali, l’inserzionista paga una tariffa anticipata per lo spazio pubblicitario, indipendentemente dai risultati. Questo potrebbe tradursi in centinaia o migliaia di dollari investiti senza vedere una conversione. Con il performance marketing, gli inserzionisti pagano solo per le azioni di successo.

  Cos è l esperienza del cliente e come migliorarla

Il marketing di affiliazione è un sottoinsieme distinto del performance marketing, in quanto è guidato da metriche e obiettivi. Con il marketing di affiliazione, si guadagna una commissione promuovendo online il prodotto o il servizio di un’altra azienda. L’affiliato fa pubblicità per conto del commerciante, con l’obiettivo di generare traffico, clic e vendite sul sito web del commerciante. L’affiliato viene pagato solo per le azioni compiute, come clic, conversioni o lead.

Il marketing programmatico è un metodo automatizzato di acquisto di spazi pubblicitari, creato per indirizzare il pubblico più rilevante al prezzo più basso possibile. La pubblicità programmatica è diventata un ingrediente essenziale del performance marketing, in quanto consente agli inserzionisti di acquistare posizionamenti migliori su scala e di massimizzare il ROI. Un grande vantaggio della pubblicità programmatica è rappresentato dalla reportistica e dall’analisi dettagliata, che consente agli inserzionisti di analizzare le prestazioni degli annunci programmatici e di ottimizzarli in modo molto accurato.

Questo sito web utilizza i propri cookie per il suo corretto funzionamento. Facendo clic sul pulsante Accetta, l\\\'utente accetta l\\\'uso di queste tecnologie e il trattamento dei suoi dati per questi scopi.    Ulteriori informazioni
Privacidad