Il percorso verso l imprenditorialità nella realtà virtuale

admin
admin

Come fare affari con il metaverso

Con l’avvento del 5G, la banda larga del metaverso potrebbe essere partita bene in termini di connessione e stabilità, tuttavia si ipotizza che entro il 2028 arriverà la connettività 6G con nuove proposte che avranno a che fare con il metaverso per sfruttarlo al meglio. Non possiamo dimenticare che il metaverso è un canale che avrà molto successo se le 8m del marketing digitale funzioneranno come promesso.

Con questo insieme di strumenti, l’utente potrà sperimentare la realtà del metaverso attraverso la creazione di un avatar. In pratica, sarà possibile tenere riunioni di lavoro, esplorare luoghi, incontrare nuove persone, andare a concerti, tutte cose che si fanno nel mondo reale. Questi sono i vantaggi del metaverso.

Per chi vuole investire in un’attività nel metaverso, sarà attraverso le NFT che ne garantiscono l’esistenza in un’atmosfera digitale; dal condominio di un marchio (composto da più sedi) ai prodotti o servizi che promuoverà.

Come investire nel metaverso

Reinventarsi professionalmente e puntare sull’imprenditoria online è una buona strada da percorrere in un momento in cui il telelavoro, l’e-commerce e la realtà virtuale giocano un ruolo di primo piano nel mondo. L’ecosistema digitale ha spazio per un numero infinito di idee imprenditoriali con un incremento esponenziale.

  ASO: 15 passi essenziali per posizionare un app mobile nel 2020

Non c’è più tempo per pensarci, il momento è adesso e l’imprenditorialità è in voga perché offre una maggiore stabilità lavorativa, una maggiore autonomia, soddisfazione personale e le persone aspirano a redditi più alti se si presentano con un buon progetto che farà aumentare il loro reddito.

Se state leggendo queste righe, vogliamo dirvi che avete già fatto il primo passo per non tornare indietro, avete già la motivazione e l’istinto per avere un’attività in proprio; il prossimo passo sarà quello di realizzare l’imprenditorialità e l’innovazione in un’era digitale che promette il consolidamento di decine di professioni o mestieri con un futuro promettente.

Con le limitazioni alla mobilità e alla frequenza di luoghi ricreativi e centri educativi, le persone hanno mostrato un aumento significativo della loro preferenza per i corsi online. Quindi, se siete esperti in qualsiasi materia o avete una specialità, è il momento di lanciarvi come insegnanti attraverso Internet, potete sfruttare al massimo le librerie virtuali e creare il vostro sito web per condividere le vostre conoscenze.

Cosa si può vendere nel metaverso

Nel corso del 2017, diversi eventi hanno cambiato il mondo tecnologico e digitale: sono stati sviluppati software di intelligenza artificiale in grado di addestrarsi da soli, software di riconoscimento facciale oggi utilizzati da molti sistemi di pagamento, app finanziarie e smartphone, e persino occhiali e visori per la realtà mista che hanno rappresentato la svolta per unificare realtà aumentata e virtuale.

  Apple Watch: fare tutto con l orologio

Sebbene i tre fossero buoni amici fin dal liceo, è stato durante questi incontri che hanno iniziato a immaginare il pieno potenziale della realtà virtuale, che li ha portati a unire la loro passione per la sperimentazione di tecnologie immersive e l’innovazione.

Quel primo progetto è stato il terreno fertile dove è maturata l’idea di una startup in grado di sostituire la formazione tradizionale con quella immersiva, contribuendo così a ridurre il gap di competenze nei Paesi dell’America Latina.

“In Virtual X ci siamo resi conto che il futuro della realtà virtuale non era solo nei giochi, ma fondamentalmente nel mondo degli affari”, ricorda David Alva, il cui spirito imprenditoriale scorre nelle sue vene. “Mio padre, mia madre, i miei nonni, erano tutti imprenditori in diverse attività”, racconta.

Il business nel metaverso

Una delle prossime tecnologie in arrivo è l’abbattimento delle barriere della realtà come la intendiamo noi. Grazie alla realtà aumentata o virtuale possiamo non solo giocare ai videogiochi in un’immersione visiva e sonora senza lasciare il divano di casa o vivere nuove esperienze. La realtà virtuale non è utilizzata solo per il tempo libero: campi come l’istruzione, la ricerca o i trattamenti medici possono beneficiare del suo realismo.

  Fluid UI: uno strumento per i prototipi di app

Nautilus VR è un dispositivo HMD (Head Motion Display), ovvero una maschera per la realtà virtuale con un sistema di lenti che incorpora un sistema di respirazione che copre l’intero viso.  Si crea quindi la sensazione di essere sott’acqua mentre si è immersi nella piscina o si può fare anche seduti dalla poltrona di casa, anche se per avere una sensazione più reale è meglio essere in piscina.

Questi esempi e molti altri dimostrano come la realtà virtuale possa essere utilizzata non solo per il tempo libero, ma anche per la formazione di molti professionisti come piloti, militari, sommozzatori, medici e per il trattamento della paura, l’istruzione e persino la riabilitazione. La realtà virtuale è diventata da tempo una delle roccaforti dell’innovazione nel settore della telefonia mobile ed è chiaro che è destinata a rimanere e a diventare parte della nostra vita quotidiana.

Questo sito web utilizza i propri cookie per il suo corretto funzionamento. Facendo clic sul pulsante Accetta, l\\\'utente accetta l\\\'uso di queste tecnologie e il trattamento dei suoi dati per questi scopi.    Ulteriori informazioni
Privacidad