Come fare un piano di reclutamento?

admin
admin

Piano di reclutamento di massa

Una delle decisioni più difficili che dovrete prendere come manager della vostra azienda sarà quella di assumere le persone giuste per la vostra attività. Saper scegliere il candidato ideale è un processo complicato che richiede esperienza e buon occhio, ma soprattutto un’adeguata pianificazione.

Il successo o il fallimento della vostra azienda dipenderà in larga misura dai vostri dipendenti, quindi dovete selezionare con cura i candidati che meglio si adattano al profilo della posizione. Se volete fare la scelta giusta e selezionare il candidato giusto, dovete pianificare e seguire una serie di passaggi che vi guidino nel processo e vi aiutino a prendere la decisione giusta.

Questa fase è necessaria per evitare di perdere tempo a intervistare persone che non corrispondono al profilo. Innanzitutto, è necessario esaminare tutte le candidature e scartare quelle che non soddisfano i requisiti essenziali del profilo. È possibile semplificare il processo e creare una scala per valutare oggettivamente il resto delle applicazioni. Per farlo, basta scrivere i requisiti essenziali e valutabili e valutare ogni candidato in base a questi, selezionando quelli che hanno ottenuto il punteggio più alto.

Che cos’è un piano di reclutamento?

Che cos’è il reclutamento? L’assunzione è la chiusura della fase di reclutamento e selezione e la formalizzazione dell’ingresso del candidato come dipendente. È il momento finale in cui il contratto viene firmato e vengono applicati i necessari adeguamenti legali.

  Come mostrare il proprio marchio personale in un colloquio

Quali sono i tipi di reclutamento?

In sostanza, esistono cinque opzioni: contratto di lavoro a tempo determinato, contratto di lavoro a tempo indeterminato, contratto di lavoro temporaneo, contratto di formazione iniziale e contratto di prova.

Qual è il processo di reclutamento?

Fase contrattuale. In questa fase, l’accordo testamentario viene definito e stabilito in modo chiaro e preciso, affinché le parti siano certe dell’oggetto del contratto, dei suoi termini e dei suoi effetti. Questa è la fase più importante, in quanto costituisce il quadro entro il quale le parti eseguiranno quanto concordato.

Piano di reclutamento e selezione pdf

Ogni azienda dovrebbe sapere a cosa serve un piano di reclutamento strategico e averne uno che definisca le linee principali da seguire nella selezione e nella gestione delle risorse umane disponibili. Con questo piano strategico, l’obiettivo è quello di anticipare le esigenze future che potrebbero sorgere, al fine di predisporre un eventuale piano B. Si basa su tre aspetti:

Si potrebbe dire che questo piano strategico di reclutamento è una direttiva, mentre i piani di selezione sono la parte operativa del processo. Sono le azioni che porteranno l’azienda a selezionare e reclutare i candidati più talentuosi.

Il processo di selezione del personale inizia con l’individuazione di ciò che deve essere coperto. Da un lato, è importante stabilire se si tratta di un’esigenza strutturale, ad esempio in seguito a un aumento del carico di lavoro, o di qualcosa di inaspettato, come la partenza di un dipendente. In questo modo, sarà possibile stabilire se l’esigenza è reale o meno, la durata del contratto offerto o il budget. In altre parole, che tipo di contratto e di stipendio verrà offerto.

  Quali sono le competenze richieste in fase di reclutamento?

Reclutamento

Home ” TOC Community Toolbox ” Sviluppo di un piano strategico, di una struttura organizzativa e di un sistema di formazione ” Capitolo 10. Assunzione e formazione di personale chiave per le organizzazioni comunitarie ” Sezione 1. Sviluppo di un piano di assunzione e formazione del personale ” Sezione principale

Questo è l’argomento di questo capitolo. Spiega come stabilire alcune linee guida per l’assunzione e la formazione in base alle esigenze dell’organizzazione, e come utilizzare tali linee guida per seguire il processo di nomina di una posizione e di assunzione e formazione della persona migliore per ricoprirla. In altre parole, vi aiuterà a trovare la persona migliore e a sostenerla affinché svolga al meglio il proprio lavoro.

Diverse persone iniziano a farvi domande non appena vi sedete e, sebbene siate ben preparati, tutto ciò è estremamente inquietante. Man mano che il colloquio prosegue, ci si rende conto che nessuno sembra essere interessato alle vostre risposte o opinioni, o ad aver letto il vostro CV, o ad avere un’idea chiara del motivo per cui vi stanno chiedendo quello che vi stanno chiedendo. Poi iniziate anche a chiedervi il tono delle domande, se siete già stati scartati a causa del vostro sesso, della vostra età o della vostra razza. All’improvviso, qualcuno dice: “Ha qualche domanda sull’impiego?”. Fate una delle tante domande che avete, anche se prima avete dovuto informarvi da soli sull’azienda. Una volta ottenuta la risposta, vi viene detto che non c’è più tempo e, senza ulteriori cerimonie, venite accompagnati fuori dalla porta.

  Workkola e come trovare un lavoro attraverso la gamification

Piano di reclutamento

Nelle aziende ci si imbatte spesso in questa frase che i manager di linea, o gli stessi manager aziendali, rivolgono ai dipartimenti HR: “Ho bisogno di qualcuno ieri”. Nell’ansia di risolvere il problema immediato, non hanno il tempo di prendere decisioni strategiche. Per evitare questo tipo di situazione e gli errori associati a soluzioni improvvisate, dobbiamo pensare a creare un piano di reclutamento, volete sapere come fare? Continuate a leggere!

Se nel piano strategico parliamo di un’azione “direttiva” e anticipatrice, nel piano di reclutamento e selezione parleremo della parte operativa. Comporta l’esecuzione e la realizzazione del piano stabilito. Potremmo definirlo come una serie di azioni volte a reclutare e selezionare i migliori candidati.

Il primo passo è capire da dove nasce l’esigenza: è pianificata o inaspettata? Questo sarà importante perché ci aiuta a monitorare i KPI (Key Performance Indicators). Se abbiamo troppi problemi inaspettati, forse ci sono altri problemi latenti nell’organizzazione.

Questo sito web utilizza i propri cookie per il suo corretto funzionamento. Facendo clic sul pulsante Accetta, l\\\'utente accetta l\\\'uso di queste tecnologie e il trattamento dei suoi dati per questi scopi.    Ulteriori informazioni
Privacidad